RILIEVI AEREI DIGITALI

Riprese aeree digitali a colori per la produzione di cartografia, Rilievo Lidar, Riprese Multispettrali

 

Avioriprese è in grado di fornire una serie di rilievi con camere digitali e/o sensori aviotrasportati per l’acquisizione georeferenziata di immagini aerofotogrammetriche, LiDAR multi e iperspettrali (nel visibile e nell’infrarosso vicino e termico), ai fini della caratterizzazione del territorio e dell’ambiente in tutti gli aspetti metrici e qualitativi. Grazie alla sinergia con le altre aziende del gruppo, dispone di tutta l’infrastruttura tecnologica necessaria allo svolgimento in house dell’intero ciclo produttivo dalla flotta aerea, con hangar e officina certificata di manutenzione, alle camere digitali per riprese aerofotogrammetriche; ai sensori speciali, quali apparati laser scanner (LiDAR) e sensori multispettrali, iperspettrali e termici.

RILIEVI DIGITALI

– La fotogrammetria è la tecnica che consente la rilevazione di informazioni metriche (forma e dimensione) di oggetti tridimensionali a partire da immagini fotografiche.
– Le informazioni presenti in una fotografia aerea possono essere analizzate ed “estratte” per essere trasposte sulla carta con modalità differenti e finalizzate a scopi diversi.
– Per la produzione cartografica si utilizzano fotografie riprese da camere montate su aerei (fotogrammetria aerea).
– Altro prodotto derivante dall’attività aerofotogrammetrica è l’ortofotocarta. Una ortofoto è una fotografia aerea che è stata geometricamente corretta (cioè che ha subito procedimento di ortorettifica) e georeferenziata in modo tale che la scala di rappresentazione della fotografia sia uniforme, cioè la foto può essere considerata equivalente ad una mappa.

AMBITI APPLICATIVI
– Pianificazione territoriale ed urbanistica
– Gestione del territorio
– Progettazione di opere infrastrutturali
– Opere di ingegneria
– Protezione Civile

PRODOTTI
– Cartografia tecnica numerica a tutte le scale
– Data Base topo-cartografici
– Cartografia tematica da fotointerpretazione
– Cartografia catastale
– Modelli digitali del terreno (DTM), di Superficie (DSM) e dell’Edificato (DBM)
– Ortofoto digitali
– Rilievo di cave, frane, cumuli, etc.
– Rilievo di grandi manufatti ed infrastrutture

RILIEVI LIDAR

LiDAR (Light Detection and Ranging) è una tecnica di rilevamento aereo che permette di determinare le coordinate spaziali e la quota dei punti a terra in base al tempo di ritorno di un impulso laser, fornendo una maglia di dati topografici di grande densità ed alta precisione in tempi molto ridotti, anche su aree vaste, consentendo l’individuazione, la caratterizzazione e la mappatura delle morfologie presenti, sia naturali che antropiche. L’elaborazione della maglia di coordinate fornite dal LiDAR consente la formazione dei Modelli Digitali del Terreno (DTM), di superficie (DSM), di Elevazione (DEM), dell’Edificato (DBM). È inoltre possibile la valutazione qualitativa e quantitativa dell’evoluzione di cave, discariche, nonché la rilevazione di linee aeree di trasmissione di energia.

VANTAGGI
La tecnologia LiDAR presenta alcune importanti caratteristiche tecniche e operative:
– Elevata qualità metrica del rilievo;
– Altissima densità di campionamento e produttività, con acquisizione di “nuvole” di milioni di punti 3D in tempi brevissimi;
– Informazione della risposta radiometrica del segnale;
– Possibilità di “bucare” la vegetazione, quindi capacità di determinare la morfologia del terreno naturale, anche se parzialmente coperto;
– Relativa indipendenza dalle condizioni meteo e dalla luminosità dell’ambiente.

AMBITI APPLICATIVI
Le applicazioni della tecnica LiDAR sono numerosissime:
– Supporto per la progettazione e contabilizzazione di grandi opere civili ed infrastrutturali (Strade, Ferrovie, Impianti industriali, ecc.);
– Studio ambientale e geologico, con formazione di modelli numerici tridimensionali di pendici, alvei fluviali e bacini montani;
– Studio della consistenza e dell’evoluzione di fenomeni franosi e di dissesto;
– Rilievo di grandi cave a cielo aperto e computo dei volumi di prelievo;
– Rilievo di linee elettriche A.T. e sub-stazioni elettriche;
– Rilievo con modellazione 3D di centri abitati, con stima della volumetria dell’edificato;
– Rilievi per protezione civile in zone critiche per prevenzione e mitigazione del rischio (inondazioni, frane, smottamenti, ecc.) e studio di piani di evacuazione;
– Stima della biomassa boschiva;

RILIEVI IPERSPETTRALI

– Il rilievo multispettrale è una tecnica che unisce sia la spettroscopia che la fotogrammetria classica.
–  Questa tecnologia, che consente di rilevare le informazioni spaziali e spettrali di un oggetto, consiste nell’acquisizione simultanea di immagini in bande spettrali contigue.
– Il valore di ogni singolo pixel dell’immagine telerilevata rappresenta lo spettro della risposta in banda del materiale colpito.

VANTAGGI
Il monitoraggio ambientale mediante rilievi aerei con sensori iperspettrali consente di ottenere preziosi riscontri capaci di superare i noti limiti delle applicazioni nel campo del visibile. Scegliendo particolari parametri e algoritmi, possono essere rilevati ad esempio:
– Indice di vegetazione NDVI
– Sedimenti in sospensione
– Concentrazione di clorofilla

AMBITI APPLICATIVI
– Rilevazione sostanze inquinanti
– Mappatura delle coperture di amianto
– Stress agricolo
– Aree percorse da incendio
– Aree a rischio incendio
– Agricoltura di precisione (diagnostica e produzione di indicatori agricoli, mappe di land cover e inventario delle coltivazioni)
– Monitoraggio ambientale, geologico e marino
– Inventario e monitoraggio della biomassa in ambito forestale
– Supporto in campo archeologico
– Monitoraggio e controllo del ciclo del carbonio, tramite individuazione delle situazioni di criticità nella risorsa suolo.
– Mappatura delle aree urbane e funzionali
– Sicurezza (a supporto di operazioni di intelligence)
– Caratterizzazione atmosferica
– Supporto alla gestione del rischio (incendi, frane, vulcani e terremoti).

Logo AVIOminismall